CecalSrl

Dal 5 al 7 ottobre la città di Palermo ospiterà il festival “Piano City”, una kermesse dedicata alla musica da pianoforte realizzata nel capoluogo siciliano in cooproduzione tra il Comune ed il Teatro Massimo di Palermo.
Uno degli scopi della manifestazione è quello di fondere la magia della musica con la suggestione di alcuni luoghi della città, come palazzi storici, piazze e scorci tradizionali, demandando alla musica il compito di raccontare le trasformazioni della città attraverso le note del pianoforte.
Proprio in questo contesto la Questura di Palermo apre le porte alla musica classica, ospitando all’interno del suo suggestivo chiostro una tappa dell’evento, sabato 6 ottobre dalle ore 11 ,con due concerti di musica classica.
Ad esibirsi le giovani pianiste Eleonora e Beatrice Dallagnese che eseguiranno alcuni celebri brani di Chopin, di Saint Saens e di Debussy.
Alle ore 12 sarà la volta invece di Alessandro Marino che si cimenterà nell’esecuzione di brani di Raff, di Rachmaninoff, di Szymanow e di Gottschalk.

L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook della Questura di Palermo.

Le gemelle Dallagnese, 18enni di Oderzo (TV), hanno iniziato lo studio della musica all’età di 4 anni. Dal 2015 frequentano l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola.Nel 2018 si sono diplomate con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore al Conservatorio “C. Pollini” di Padova. Hanno tenuto concerti in diverse città tra cui Roma (Banca d’Italia), Milano ( Società del Quartetto e Piano City 2016,2018), Venezia (palazzo Cavagnis e palazzo Albrizzi), Padova (Auditorium Pollini, festival Cristofori e Agimus), Imola (Teatro dell’Osservanza, sala Mariele, Palazzo Sersanti), Pistoia (auditorium Mabellini e palazzo De Rossi), Rovigo (Conservatorio), Verona (palazzo della Gran Guardia), Malcesine (Castello Scaligero), Valeggio Sul Mincio (Castello Scaligero), Ravenna (Palazzo Teodorico), Imola (Palazzo Sersanti), Ravenna (Teatro Alighieri sala Corelli), Accademia Filarmonica di Verona presso l’Università di Verona, Salisburgo (Wiener Saal) e New York (Carnegie Hall Stern Auditorium e Faust & Harrison Pianos Fazioli showroom). Nel 2016 Beatrice ha suonato con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese al Teatro Comunale de L’Aquila e nel 2018 con Virtuosi Brunensis Orchestra. Nel 2017 Eleonora si è esibita con l’Orchestra Filarmonica di Bacau presso il Teatro Fumagalli di Cantù e nel 2018 con Virtuosi Brunensis Orchestra.
Alessandro Marino, nato nel 1987, all’età di vent’anni consegue il diploma di laurea di I livello in Discipline musicali – Pianoforte, col massimo dei voti, la lode e la dignità d’incisione presso il Conservatorio A. Scontrino di Trapani. Successivamente, nel 2009, consegue il diploma di laurea di II livello in Discipline musicali – Indirizzo solistico, presso il Conservatorio Bruno Maderna di Cesena, con la votazione di 110 e lode. A diciassette anni viene ammesso all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola. Nel 2011 consegue il diploma di alto perfezionamento rilasciato dalla stessa Accademia. Nel 2013 partecipa alla VII edizione del Corso di formazione per l’attività musicale autonoma e l’autoimprenditorialità (AMA) ideato e organizzato dall’Accademia Teatro alla Scala. Primo premio in diversi concorsi nazionali e internazionali, è il vincitore della rassegna Nuove Carriere 2010, promossa dal CIDIM in collaborazione con Roma Tre Orchestra. Si è esibito in concerto, sia come solista che con orchestra, per importanti associazioni e festival in tutt’Italia. Nel 2009 è ospite e si esibisce in una puntata in diretta televisiva del più seguito talk-show dei Paesi Bassi, il Pauw&Witteman Show.
Ha partecipato alla maratona “Tutto Chopin” organizzata dall’Accademia di Imola, svoltasi all’Auditorium dell’Orchestra Verdi di Milano, ripresa e trasmessa da Mediaset.