CecalSrl

Presso il comune di Gangi si è svolto il Convegno ” Promozione di iniziative mirate al rilancio dell’Economia montana nel settore silvo-pastorale sul territorio regionale ” organizzato dal Servizio 5 – interventi e opere pubbliche – Tutela ed Economia montana U.O. 14 – del Comando Corpo Forestale della Regione Siciliana – Antenna attiva UNIMONT- Università della Montagna di Edolo.
Nell’intento di valorizzare i Comuni montani resilienti delle aree interne coniugando tradizioni e innovazioni, la cornice prescelta , proprio quella del comune montano di Gangi è stata molto apprezzata dai Relatori d’eccezione, per la maggior parte provenienti dal mondo accademico.
Il Sindaco Francesco Migliazzo per il Comune di Gangi nei mesi scorsi si era mostrato prontamente disponibile non solo ad accogliere l’iniziativa del convegno ma anche ad aderire al progetto della Rete di settore silvo-pastorale per la quale autorevole Referente dell’Ente è il ViceSindaco Giuseppe Ferrarello, attore istituzionale per l’organizzazione logistica dell’Evento.
Verso la stessa Rete di settore avevano già rivolto plauso e attenzioni gli Ordini professionali dei Dottori Commercialisti e revisori contabili, dei Medici Veterinari e di recente la Federazione e l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali .
L’idea del Convegno si accompagnava infatti alla volontà dei Dirigenti del Comando del Corpo Forestale della Regione Siciliana, Ing. Renato Saverino e Dott. Maria Rita Comparetti di lasciare un futuro valore aggiunto e una idea della Pubblica Amministrazione Regionale come animatore di processi partecipati in favore dei numerosi Stakeholder dell’economia montana.
Il convegno ha confermato le aspettative degli organizzatori e avuto come desiderato il fascino di una tavola rotonda. Infatti i Relatori non si sono limitati ad un intervento secondo il calendario programmato di tipo frontale ma hanno condiviso in maniera sinergica una dialettica di reciproco confronto istituzionale e accademico.
Corollario dell’inizio dei lavori della mattina e della prosecuzione pomeridiana è stato il filmato inviato dalla Prof.ssa Anna Giorgi di UNIMONT che non solo ha trattato il tema: “Imprenditori e Innovatori nei Territori Montani – Investimento in capitale umano, ricerche di innovazioni quale chiave di volta per lo sviluppo delle aree di montagna”, ha presentato l’Università della Montagna e ha rivolto un invito ai colleghi universitari presenti a unire le proprie forze progettuali in favore del futuro della montagna.
Tutti apprezzabilissimi e mirati gli interventi :della Prof.ssa Antonella Capriello, Professore Associato di Marketing- Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa- UPO – Università degli Studi del Piemonte Orientale con il tema ”Marketing per la sostenibilità e lo sviluppo turistico dei territori rurali. Esperienze a confronto”; del Prof. Filippo Sgroi, Docente di Economia e Politica agraria dell’ Università di Palermo, con il tema “ Aree interne- crescita e sviluppo economico”; del Prof. Rosario Schicchi- dell’Università di Palermo con il tema ”Rigenerazione innovativa dei territori di montagna”; del Prof. Ettore Barone- Università di Palermo con il tema ”Arboricoltura di montagna- Nuove prospettive e antiche tradizioni”; del Prof. Giuseppe Asciuto, Emerito Docente dell’ Università di Palermo con il tema “I problemi del pascolo nei boschi demaniali e di proprietà privata”.

Significativa e mirata la relazione del Medico competente Dott. Bruno Marsala- UOS Assistenza, Informazione, Formazione ASP Palermo, con il tema ”Sicurezza sul lavoro: settore silvopastorale ”;
Particolarmente interessanti l’intervento del Dott. Antonino Nazareno Virga – Assessorato Salute- DASOE- Sanità Veterinaria con il tema ”La Zootecnia di montagna in Sicilia: distribuzione, anagrafe e stato sanitario” e quello della Dott.ssa Raffaella Mossotti – Ricercatrice CNR -ISMAC – Biella, con il tema ”Le Fibre di lana: tra riciclo e innovazione. Progetto LIFE+GREEN WOOLF”;
Sul piano normativo è intervenuta la Dott.ssa Giovanna Perniciaro dell’Università LUISS Roma con il tema ”Rilevanza giuridica e Governance del territorio montano.”
Si segnalano altresì le illustri presenze del Dott. Salvatore Cortesiana – Presidente regionale AIF –Associazione Italiana Formatori con il tema “Formazione di amministratori consapevoli per una corretta gestione dei Comuni in territori montani”e del Dott. Mario Vaccarella , Consigliere Centrale CAI (Club Alpino Italiano) con il tema ”Montagna e Sostenibilità, quale Futuro: aspetti generali e ruolo del Club Alpino Italiano”;
Tra gli Amministratori locali il Sindaco di Castelbuono Mario Cicero, nella qualità di rappresentante del direttivo ANCI regionale (UNCEM) ha affrontato il tema “Le criticità che si riscontrano sul piano sociale, culturale ed economico nel vivere in montagna”, auspicando la stesura di una relazione condivisa e diretta ai decisori politici sulle istanze dei Comuni montani per il futuro della montagna.
Erano rappresentati il comune di Petralia Sottana e il comune di Bronte.
Si evidenzia la qualità del’intervento del Dott. Luca Lo Bianco Direttore scientifico Fondazione Montagne Italia- per UNCEM (Unione Nazionale Comuni-comunità – Enti Montani) – che ha relazionato sui ”Servizi ecosistemici e nuova frontiera del potere locale”- dopo aver seguito con attenzione tutta la manifestazione il Dott.Luca Lo Bianco si è ripromesso di portare avanti le istanze emerse dei territori montani autoctoni e le prospettive di connettività tra i Comuni montani e gli scenari prospettati da tutti gli autorevoli relatori intervenuti.
Le conclusioni del ViceSindaco Giuseppe Ferrarello, che ha relazionato su ”Strategia Nazionale Aree Interne: esperienze del Comune di Gangi e della Rete dei Comuni delle Madonie”, hanno confermato la qualità del lavoro svolto nell’esperienza di Sindaco pro-tempore nella direzione del Benessere equo sostenibile del comune di Gangi, interessato in primo piano nella strategia nazionale aeree interne e disponibile alla continua esternalizzazione di buone prassi esportabili nei comuni montani siciliani.
Per il Comando Corpo Forestale della Regione Siciliana l’Ing, Renato Saverino ha portato i saluti del Dirigente Generale Dott. Filippo Principato e dell’Assessore Regionale del Territorio e dell’Ambiente On. Salvatore Cordaro, valorizzando l’immagine e le competenze di Tutela montana del Corpo Forestale della Regione Siciliana.