CecalSrl

Giacomo Giacomarra detto Giako premiato a Messina alla 19° edizione del Premio Europeo Tindari Terzomillennio,con l’opera scultorea “Santuario della Madonna di Tindari”. E’ il terzo anno di fila che il maestro riceve questo Premio. L’anno scorso lo ha visto primeggiare con l’opera scultorea “L’urlo di Neanderthal”, mentre nel 2016 lo ha visto vincere con l’opera “La Regina e il cavallo”, simbolo di Castellana Sicula paese natio dello stesso.
La giuria, era composta dal Presidente On. Comm. Critico Pietro Fratantaro, la Segretaria dott.ssa Serena Nicosia, la prof.ssa Elisa Laganà ,il Presidente dell’Accademia Internazionale Vesuviana Gianni Ianuale, e il Critico Carmine Iossa. L’ultimo premio il maestro Giako lo aveva ricevuto sabato 6 ottobre a Napoli alla3° Edizione del Premio di Arte e Cultura denominata “Il tempio dell’Anima”con l’opera “La penisola dei sogni”.

“Quest’anno-afferma Giacomarra-quando mi hanno nuovamente invitato alla rassegna, ho pensato di realizzare un’opera che rappresentasse Tindari ed inetavibilmente la scelta è caduta sul Santuario. E’ il terzo anno di fila che partecipo e che vengo premiato e questo mi inorgoglisce anche se tutto ciò è frutto di tanti sacrifici e rinunce. Ringrazio il Cav. Gianni Ianuale e la Giuria per il Premio conferitomi e anche i miei mentori, il maestro d’arte Paolo Crimi e la maestra d’arte Titti Crisafulli per l’appoggio e la stima che nutrono nei miei confronti.”