CecalSrl

La Polizia di Stato ha rintracciato il palermitano Torregrossa Giuseppe di anni 40, pregiudicato della zona di via dei Cantieri, su cui pendeva da circa due anni la misura di sicurezza della Libertà Vigilata, alla cui esecuzione si era sottratto.
L’uomo è stato rintracciato dagli agenti del Commissariato di P.S. “Cefalù”presso la cittadina normanna. Le operazioni di rintraccio ed individuazione del cittadino palermitano sono riconducibili alle attività di verifica su tutto il territorio nazionale effettuate dalla Polizia di Stato in tema di prevenzione, attraverso i sistemi di controllo informatico degli ospiti delle strutture ricettive, allocati presso la Centrale Operativa.
L’uomo dopo aver scontato una condanna inflittagli dalla Corte d’Appello di Palermo, a sei anni di reclusione per traffico di sostanza stupefacenti, (un carico di circa 3 kg di eroina che lo stesso aveva trasportato dalla Puglia alla Sicilia) era stato dichiarato socialmente pericolosoe pertanto era stata applicata a suo carico dal Magistrato di Sorveglianzala misura di sicurezza della Libertà Vigilata per la durata di un anno; misura mai notificata al malvivente poiché resosi irreperibile, essendosi trasferito all’estero.
Gli agenti del Commissariato di P.S. “Cefalù” lo hanno così rintracciato presso una struttura ricettizia della cittadina normanna ed hanno proceduto alla sottoposizione della misura di sicurezza che pendeva nei suoi confronti.