CecalSrl

Sempre più calda ed emozionante l’atmosfera al 4° Tindari Rally, che sabato 27 e domenica 28 ottobre in provincia di Messina sarà il round conclusivo del Trofeo Rally Sicilia. Un avvicinamento sempre più coinvolgente quello che precede la competizione organizzata da CST Sport, che ha saputo ancora coniugare pienamente lo sport con la promozione del territorio, il tutto impreziosito dalla presenza di grandi nomi internazionali, che ancor più esalteranno la competizione che si svolge dalla costa tirrenica tra Patti e Gioiosa Marea e si spinge nell’entroterra sugli alti Monti Nebrodi fino a San Piero Patti. I 133 iscritti sono conferma dell’alto gradimento di piloti ed addetti ai lavori verso una gara che vanta una meticolosa organizzazione ed un percorso che ricalca leggendari scenari internazionali tra gli anni ’80 e 2000. Soddisfazione per gli ottimi riscontri della vigilia è stata espressa anche dal Presidente della Commissione rally ACI Sport Daniele Settimo che seguirà personalmente le evoluzioni della competizione, come il Delegato Regionale Armando Battaglia, particolarmente soddisfatto dall’afflusso di concorrenti alla prova conclusiva del Trofeo Rally Sicilia, serie isolana organizzata e promossa proprio dalla delegazione ACI Sport Sicilia.

Alla ribalta della vigilia senz’altro il 10 volte Campione Mondiale Motocross Tony Cairoli, il rider KTM da sempre legato alla sua terra ed alla gara di cui la stessa è teatro, che sarà al via per la seconda volta come concorrente, di nuovo con l’amico Fabio Longo alle note e sulla Skoda Fabia R5. Il nome di riferimento è certamente quello del tre volte Campione Europeo, Campione Italiano Rally e Campione turco Luca Rossetti, il friulano anche lui sulla Skoda R5 dove a navigarlo ci sarà la veneta Eleonora Mori, l’equipaggio lo scorso 13 ottobre ha vinto il Rally 2Valli a Verona. Su Skoda Fabia anche l’idolo siciliano Totò Riolo, l’asso cerdese che comanda la classifica R5 del TRS, che condividerà la R5 con il palermitano Gianfranco Rappa, equipaggio CST Sport reduce dai successi del Rally Elba Storico e del Rally Legend.