CecalSrl

Si è tenuta  nell’Auditorium dell’Assessorato regionale al Territorio ed Ambiente l’Assemblea dei Dirigenti Regionali indetta dalla Federazione Siciliana Autonomie dell’UGL. Le avverse condizioni meteorologiche hanno consigliato gli organizzatori di comunicare ai dirigenti che operano fuori Palermo di astenersi dal raggiungere Palermo per partecipare all’Assemblea di oggi per evitare inutili rischi. L’UGL comunica di aver deciso di replicare, nelle prossime settimane, l’Assemblea di oggi  nelle sedi periferiche di Catania, Agrigento, Siracusa ed Enna , per consentire a tutti i dirigenti che lavorano negli uffici periferici della regione di poter più facilmente partecipare..

Dopo la relazione del Responsabile regionale per la Dirigenza Franco Scancarello e il saluto del Segretario Regionale Ernesto Lo Verso, si è svolto un acceso dibattito al quale hanno partecipato anche i rappresentanti del DIRSI e del SADRIS. Alla fine dei lacori , l’Assemblea all’Unanimità ha approvato la seguente mozione:

 

  • L’assemblea dei Dirigenti Regionali, preso atto dell’assenza immotivata e non giustificata delle controparti invitate GOVERNO REGIONALE ED ARAN Sicilia, con le quali si voleva svolgere un sereno confronto per verificare le reali volontà delle stesse di riaprire la trattativa in sede ARAN, chiusa unilateralmente dal Comitato Direttivo della stessa Agenzia Negoziale lo scorso 24 Settembre, senza che ad oggi ne sia seguito alcuna comunicazione e/o valida giustificazione;
  • Preso atto della mancata volontà del Governo regionale, in particolare dell’Assessore alla Funzione Pubblica Bernadette Grasso, assente oggi ai lavori dell’Assemblea, pur reiteratamente invitata, e senza che abbia sentito il dovere di fare alcuna comunicazione o delegare un suo rappresentante a partecipare all’Assemblea di oggi;
  • Rilevato che tali atteggiamenti e tale comportamenti, in realtà nascondono la volontà di voler lasciare la categoria dei Dirigenti nello stato di precarietà e di abbandono nel quale ormai vivono da oltre 10 anni, in questo non differenziandosi per nulla dai precedenti Governi Crocetta e Lombardo;

                                 CHIEDE

  • All’ Comitato direttivo dell’Aran, e per esso al suo Presidente Avvocato Gallo , di essere riconvocati entro la prossima settimana per ricevere spiegazioni circa la immotivata sospensione della trattativa per il rinnovo del Contratto Collettivo di Lavoro dei Dirigenti Regionali senza che; dopo 36 giorni dall’ultimo incontro dello scorso 24 Settembre, abbia provveduto ad inviare ai rappresentanti delle OO: SS. Di categoria che siedono al tavolo di trattativa la preannunciata Bozza di Contratto sulla quale aprire la contrattazione;
  • Di invitare i segretari regionali ed i responsabili Regionali per la Dirigenza di tutte le Organizzazioni Sindacali di categoria , rappresentativi,ad agire

unitariamente con le azioni sindacali opportune e legittime di rivendicazione e di lotta necessarie a sbloccare la situazione di stallo che si è venuta a verificare;

                             PROCLAMA

Lo stato di Agitazione del personale regionale con qualifica dirigenziale;

                                INVITA

Il Presidente on. Gianfranco Micciche, I capigruppo parlamentari, di maggioranza e di opposizione, ed i parlamentari tutti dell’Assemblea Regionale Siciliana,

a mettere in atto tutte le azioni di propria competenza legislativa ed ispettiva per sbloccare la grave situazione in cui versa la categoria.

Firmato:

                . Franco Scancarello

                  Ernesto Lo Verso