CecalSrl

Dopo aver giocato la seconda partita in casa a porte chiuse e la mancanza di interessa da parte del Comune, il presidente Barranco sta prendendo in considerazione di spostare le attività agonistiche della prima squadra giallonera a Palermo.
“Considerato il perdurare della problematica del campo, oggi ho valutato seriamente l’ipotesi di spostare tutta l’organizzazione della Cephaledium a Palermo. Mi prendo ulteriori 24 ore di tempo per decidere insieme a tutta la dirigenza in serenità, già da domenica penso che troveremo una nuova casa.”