CecalSrl

Quando si parla di un film viene subito in mente il nome di chi è l’attore principale,del regista magari lasciando in secondo piano l’autore della colonna sonora, che poi è quella che  “sottolinea” tutto il film creando emozioni. Sono quelli che lavorano “dietro le quinte” ma non per questo meno importanti come nel caso del recente film di successo “Le Stelle non hanno padroni”, del quale più volte abbiamo sottolineato che trattasi di una produzione(indipendente) tutta madonita:dagli attori, al regista, sceneggiatore e appunto anche gli autori della colonna sonora che in questo caso( come lo era già stato nel cortometraggio U juornu avanti)sono due giovani musicisti di Petralia Sottana:Lorenzo Profita e Francesco Bongiorno(fratello del regista Salvatore).

Lorenzo Profita. clavicembalista, fisarmonicista e pianista è un musicista eclettico attivo in diversi generi musicali quali: musica antica, musica leggera, folk, etno-world. Fa attualmente parte del gruppo “Irish Quartett”, dell’ensemble di musica antica “Suono Antico” collabora con la cantautrice palermitana Aida Satta Flores.Ha collaborato coi i Pupi di Surfaro, Luciano Maio e il cantautore Edoardo De Angelis.

“Nei brani che ho composto-racconta Lorenzo Profita- ho usato sia suoni elettronici che suoni etnici, la fisarmonica lo strumento più presente. Tra i musicisti che hanno registrato voglio citare anche Antonio Putzu, Raffaele Pullara, Gioacchino Comparetto.

Francesco Bongiorno,  è un musicista, pianista, batterista e compositore siciliano, anche lui di Petralia Sottana . La sua passione per la musica nasce sin da bambino, quando inizia a suonare il pianoforte e la batteria. Nel 2006 decide di intraprendere gli studi musicali presso Il Conservatorio di Amsterdam dove si laurea in batteria Jazz nel 2011. Numerose sono le sue collaborazioni musicali, facendo parte di progetti quali Ahaddaf Quartet, Levi Silvanie, Taberna Mylaensis, Lenny Altgenug Trio. La sua crescita professionale lo conduce, inoltre, ad esibirsi in palcoscenici internazionali come: Caribbean Sea Jazz Festival (Aruba – Antille), 15th International Oud Festival (Gerusalemme), Jeonju Int’l SPRI festival (Sud Corea), Visa for Music (Rabat – Marocco). Negli ultimi anni ha intrapreso la strada della produzione e composizione. Tra i suoi lavori recenti ricordiamo la sigla musicale per il campionato nazionale Indiano di Cricket “IPL 2018” . In quest’ultimo lavoro(Le stelle non hanno padroni) predomina l’utilizzo del pianoforte e degli archi,il tutto  composto, prodotto e mixato dallo stesso Francesco nel suo studio ad Amsterdam, dove ogni colonna sonora trae ispirazione dalle immagini del film e dal suo contesto storico. Attualmente sta collaborando con Mario Incudine ed Antonio Vasta per la produzione delle colonne sonore del film “Famosa” di Alessandra Mortelliti.

 

https://youtu.be/WAYAvfBldBY