CecalSrl

Si è svolta nella cornice dell’ex Noviziato dei Crociferi a Palermo “Custurera 2018”una filata di moda che ha visto protagonisti in passerella ben dieci professionisti “artigiani” del costume e degli accessori, della splendida famiglia Alab, l’associazione di artigiani guidata dall’instancabile presidente Pietro Muratore , che è riuscito sotto un’unico nome a mettere insieme artigiani di diversa competenza e talento, riuscendo a permettere a molti di realizzare un sogno, in tempi difficili come i nostri, aprire una realtà commerciale e rivitalizzare il centro urbano della nostra splendida Palermo.
Il marchio Alab è inconfondibile, è la mappa del centro storico di Palermo e li virtualmente la vita degli artigiani, che negli anni sono cresciuti vertiginosamente, ben 250 soci circa e attivi 70 laboratori..
Alab non è solo un’associazione, Alab è una realtà umana dove senti il profumo della freschezza delle idee, la fatica del lavoro , l’ingegno creativo di chi non ha smesso di sognare.
La sfilata curata magistralmente dalla direzione artistica di Laura Ferro Ruiz ha visto in passerella sfilare la “sicilianità” con abiti dai colori brillanti che ricordavano la bellezza dei nostri agrumi, le arance, limoni, il profumo del gelsomino, il mare e i suoi colori , i carretti .
Gli applausi non sono mancati come non è mancato l’entusiamo delle giovani modelle e stiliste. Ricordiamo tra i presenti Enza e Mariolina Garraffa, Mirella Romano, Giusi Cusumano, Daniela Barone, Titti Augugliaro, Giulia D’andrea Michele Busetta e Francesco Lombardo.
Lo staff organizzativo ha funzionato alla perfezione, il pubblico ringrazia chi ha lavorato con attenzione dietro le quinte riuscendo a dare lustro alla bellezza del lavoro artigianale che Alab coltiva come un fiore pregiato.
Per chi ne avesse desiderio può trovare per le vie della parte più bella della città e non solo vetrine coloratissime e inconfondibili, con sorrisi dietro i vetri di gente che lavora con amore quello che produce, l’evento della serata non è stato altro che un coronamento di sinergie positive, questa è la Palermo che lavora con amore.