CecalSrl

Mele profumatissime e miele dai mille colori. Sono questi i due prodotti madoniti di eccellenza protagonisti del Mela Miele Fest in programma il prossimo sabato 24 e domenica 25 novembre a Caltavuturo.

Mela miele Fest porterà nel borgo madonita il meglio della produzione agricola locale per due giorni di degustazioni, visite guidate, escursioni, spettacoli, tavole rotonde e vendita diretta di prodotti delle aziende partner e di artigianato locale.

Un evento per conoscere e celebrare la mela biologica e il miele del distretto di Caltavuturo ma anche un’occasione di valorizzazione del territorio ad ampio raggio che unisce agricoltura, turismo e ambiente.

Il Parco Naturale delle Madonie ospita infatti oltre la metà delle specie vegetali siciliane. Questa grande varietà di flora rende il territorio perfetto per l’apicoltura e per la produzione di diverse tipologie di miele che a Caltavuturo avviene ancora secondo le più antiche tradizioni apistiche.

Tipiche sono soprattutto le varietà al Timo, alla Zagara di Limone, Zagara di Arancio e Millefiori, ma ottimi sono anche il miele all’eucalipto, all’acacia, al cardo e al castagno.

Le mele, il frutto più decantato al mondo da ogni cultura come simbolo per eccellenza di contesa, tentazione e bellezza, sono un alimento ricco di vitamine e sali minerali con moltissime proprietà organolettiche dagli effetti curativi e benefici per l’organismo.

Quelle biologiche di Caltavuturo dalla polpa croccante e succosa, non hanno nulla da invidiare alle più note mele del Trentino, e nella giornata di sabato sarà anche possibile gustarle nei deliziosi dolci preparati dalle pasticcerie e dai panifici locali come la torta di mele, la crostata di mele e il panettone di mele e miele. Domenica, invece, ci sarà la degustazione delle “sfinci”, dolce, in realtà, tipico di San Giuseppe ma che per l’occasione verrà inzuppato nel miele, così come vuole la tradizione.

Sono Moltissime le aziende agricole locali che partecipano alla manifestazione e che sarà possibile visitare, come Pro.bio.si produttrice della mela biologica di Caltavuturo, Nettare di Sicilia di Mario Cirrito, Miele Madonita di Vincenzo Sireci e Alveare delle Madonie di Maria Musca, solo per citarne alcune.

Oltre alle visite alle aziende sono previste anche visite guidate nei siti di interesse turistico del territorio come: gli scavi archeologici di Terravecchia e il “pagghiaru”, l’antica costruzione in pietra a secco e copertura di paglia situata nella zona dei “Mannari”.

Da segnalare inoltre, la tavola rotonda presso Palazzo Bonomo sul tema “La mela e il miele: i loro derivati nel settore alimentare, sanitario, e ci sarà spazio anche per la musica live con la “Abusivi band” oltre allo spettacolo di Cabaret in P.zza Cav. Vittorio Veneto.

Il Programma

Sabato 24 novembre

Ore 22:00 P.zza Cav. Vittorio Veneto spettacolo musicale con gli Abusivi band e degustazione di torta alle mele e sangria

Domenica 25 novembre

09:30 Apertura degli stand espositivi

10:00 Escursione al “Pagghiaru” (zona Mannari) con degustazione di formaggio, miele e noci e a seguire visita agli scavi archeologici di Terravecchia (servizio navetta gratuito con partenza da P.zza E loi.)

10:00 Visita alle aziende di mele e miele (servizio navetta gratuito con partenza da P.zza E loi.)

Dalle 11:00 Urban tour visita guidata alle chiese

15:30 Degustazione di sfinci in P.zza Cav. Vittorio Veneto

18:00 presso Palazzo Bonomo, tavola rotonda “La mela e il miele: i loro derivati nel settore alimentare, sanitario e cosmetico”.

19:30 in P.zza Cav. Vittorio Veneto Cabaret ed estrazione delle “ceste d’eccellenza”.

In questi due giorni sarà possibile visitare la collezione privata delle auto storiche della Targa Florio e l’esposizione delle hobbiste di Caltavuturo presso il Municipio.

Maggiori informazioni
Ufficio QuiParco 0921/541759

Comunicazione

Sofia Li Pira
[email protected]
347.849.56.57

Sito Web
www.comunedicaltavuturo.gov.it

Social
https://www.facebook.com/comune.dicaltavuturo/

https://www.instagram.com/comunedicaltavuturo/?hl=it