CecalSrl

Tutto pronto per la terza edizione della BTE, la Borsa del Turismo Extralberghiero in programma il 3 dicembre in Sicilia. Si tratta dell’unica Borsa nel panorama nazionale ad essere interamente dedicata al settore extralberghiero, un universo composto da case vacanze, B&B, agriturismi, campeggi, rifugi che sull’Isola conta oltre 5 mila aziende.
I particolari della Borsa 2018 saranno illustrati alla stampa il 30 novembre alle ore 11, nei locali dell’Assessorato al Turismo in via Notarbartolo 9 insieme al rapporto OTIE – Osservatorio sul Turismo per l’Economia delle Isole che fotografa l’andamento e le potenzialità del settore.
Dal focus di ricerca dell’OTIE, con riferimento alla dimensione degli arrivi nel periodo 2012/2017, il turismo extralberghiero registra un trend costantemente in crescita e nel biennio 2016/2017 ha rappresentato il 21% degli arrivi. Analogo incremento si è avuto per la ricettività open air che ha segnato una crescita del 22%.
Visto il successo degli scorsi anni e l’interesse del mercato, quest’anno la Borsa è co – organizzata insieme all’Assessorato regionale al Turismo e vedrà arrivare 20 buyers internazionali provenienti da Russia, Francia, Germania, Polonia, Danimarca, Lithuania, Polonia, per incontrare gestori di strutture ricettive extralberghiere provenienti da tutto il territorio regionale.
Interverranno all’incontro con la stampa: Vittorio Messina, presidente nazionale Assoturismo; Giovanni Ruggieri, presidente dell’OTIE; Sandro Pappalardo, assessore regionale al turismo; Salvatore Cordaro, assessore regionale al territorio; Pietro Capizzi, sindaco di Monreale; Aurelio Angelini, direttore della Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia; Antonio Barone, direttore della Rotta dei Fenici; Michela Bagatella, caporedattrice PleinAir.