CecalSrl

Si celebra oggi in Italia la Giornata mondiale della Persona con disabilità. A Polizzi Generosa, comune del Parco delle Madonie, una grande manifestazione si è tenuta presso il Cinema Cristallo organizzata dal Comune in collaborazione con la Fondazione Villa delle Ginestre, l’Istituto comprensivo di Castellana e Polizzi Generosa, di “Sicilia turismo per tutti” e dell’Ente Parco delle Madonie, rappresentato dal Commissario Straordinario Salvatore Caltagirone. “Una giornata per parlarne, 365 giorni per riflettere”.
Un tema, quello della disabilità, che ha visto l’Ente Parco delle Madonie sempre in prima fila, accanto alle associazioni di volontariato, agli enti che si occupano di disabilità ma soprattutto vicino alle persone con disabilità. “Questa giornata – spiega il Commissario Caltagirone – è stata indetta nel 1992 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Ha come scopi la promozione dei diritti e del benessere delle persone con disabilità. Tema di quest’anno è il coinvolgimento delle persone con disabilità nel garantire l’inclusione e l’uguaglianza. L’Ente Parco delle Madonie, per questo, ha voluto portare particolarmente avanti l’iniziativa mirata al “Turismo senza le barriere”.
Abbiamo dato vita al progetto Break the Limit, una serie di manifestazioni sportive e culturali mirati all’inclusione e alla promozione del turismo senza le barriere realizzate assieme alla Fondazione Villa delle Ginestre e in collaborazione con il Cevosp e il patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana. Abbiamo coinvolto le scuole e, nell’ambito delle attività di alternanza scuola lavoro, l’Itcat di Polizzi Generosa ha anche ideato il progetto “Un sentiero per tutti” che sarà realizzato all’interno di un’area attrezzata. Grazie all’impegno di alcune associazioni, come Madonie Outdoor e Madonie a Passo Lento buona parte della rete sentieristica del Parco delle Madonie è già fruibile con la “Jolette” un particolare tipo di carrozzina che consente di praticare l’escursionismo anche ai disabili motori grazie ad un divertente gioco di squadra.
Un modello innovativo di fruizione e inclusione, quello che abbiamo realizzato, tanto che il Giappone lo ha voluto adottare. Un pannello espositivo è stato mostrato alla IX Conferenza Nazionale dei Geoparchi Giapponesi. un modello pilota che sottoporremo all’attenzione della rete dei Global Unesco Geoparks. Un grande successo che rappresenta però solo un punto di partenza per nuove importanti iniziative. Per questo sono felice essere oggi a Polizzi Generosa. La sensibilità mostrata dalla comunità polizzana durante l’evento break the limit continua. Il seme che abbiamo piantato comincia a dare i suoi frutti”.

foto: il Commissario dell’Ente Parco delle Madonie, Salvatore Caltagirone, e l’Assessore ai Servizi sociali del Comune di Polizzi Generosa Barbara Curatolo