CecalSrl

Sabato 15 dicembre 2018, alle ore 17, presso l’Aula Consiliare del Comune di Cefalù, sarà presentato il libro: Dioniso in Sicilia dell’archeologa Simona Modeo.

Dopo i saluti del Sindaco Rosario Lapunzina, interverranno Maria Teresa Rondinella, Presidente di SiciliAntica Cefalù, l’assessore del Comune di Cefalù, Vincenzo Garbo, docente e appassionato di storia locale e Miriam Cerami, Coordinatrice provinciale della suddetta associazione. Sarà presente l’autrice: Simona Modeo.

Il lavoro della Modeo, ultimo in ordine di tempo, è articolato in cinque diverse sezioni che corrispondono ad altrettanti aspetti legati alla figura del dio Dioniso, uno dei più interessanti del pantheon greco perché associato all’ebbrezza legata al vino, alla frenesia e a danze liberatorie. La prima sezione, mythos, tratta della rappresentazione del mondo dionisiaco; il symposion affronta la celebrazione del dio attraverso il vino, con cui Dioniso stesso viene identificato; la terza sezione, hades, si occupa di Dioniso in quanto dio in grado di vincere la morte e di risorgere; il theatron incentra l’argomento dal punto di vista delle rappresentazioni teatrali ed infine la sezione mysteria analizza la diffusione del culto dionisiaco in Sicilia da età arcaica e fino ad età ellenistica.

Simona Modeo, docente di lettere e archeologa, dal 2012 è Presidente Regionale di SiciliAntica, associazione che da oltre vent’anni opera nel territorio siciliano per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale isolano. Cofondatrice della collana “Mesogheia”, nella quale vengono pubblicati i volumi degli atti dei Convegni annuali di studio sulla Sicilia antica (promossi dal 2004). E’ autrice della monografia “Le iconografie femminili delle stele di Mozia”.