CecalSrl

La Pol. Città di Petralia Sottana aggancia la vetta

I giallorossi  travolgono con il risultato di 5-0 l’Alia e agguantano la vetta che condividono comunque con il Cerda.
Una prova di carattere, una vittoria voluta, un match perfetto giocato a grandi livelli nonostante assenze importanti come quelle del capitano, Claudio Minneci e del capocannoniere Diego Profita.
Turnover per mister Scavuzzo che da spazio a tutti coloro che ancora avevano giocato di meno, ed allora in panca Di Venuta e Li Sacchi, in campo i gemelli Minneci, Giuseppe e Umberto e il neo acquisto Monaco. L’Alia concede molto nonostante giochi con grinta e velocità e il Petralia sfodera una prestazione maiuscola fatta di bel gioco, di ottimi inserimenti, di straordinari interventi difensivi e di spettacolari reti.
Al 1° capitan Ventimiglia lancia Gulino che viene fermato però in fuorigioco dal sig. Gargano. La prima vera occasione da rete al 10°, Gulino allunga la palla a Patti che fa partire un bel pallonetto che finisce però di poco alto. Al 13° il Petralia passa, Patti si invola sulla fascia destra, traversone in area piccola e Gulino si fa trovare pronto di testa. Al 16° facile parata di Agnello su un calcio di punizione di Farinella S. calciato senza potenza. Al 18° si vede l’Alia, bella azione di Mancuso che serve Fricano, il tiro finisce fuori. Al 32° azione insistita degli ospiti che vanno al tiro con Iovino, Puglisi para. 36°, Patti si libera di un avversario sulla fascia sinistra, solito cross al centro e Gulino di tacco beffa nuovamente Agnello.Due minuti più tardi il Petralia chiude il match, Patti da metà campo lancia dalla parte opposta per Farinella M. che ha uno splendido controllo in area, il tiro carambola sul palo e finisce in rete. Dopo il tris l’Alia si spegne definitivamente, l’uno due appena descritto spedisce al tappeto gli ospiti. Il primo tempo termina con un’altra occasionissima per i padroni di casa, Farinella M. dalla sinistra serve Gulino, il tiro rimpalla però su un avversario e sfiora l’incrocio dei pali.
Un paio di avvicendamenti ad inizio ripresa, una punizione di Patti aggira la barriera ma finisce a lato. Poco più tardi Farinella S. lancia in corridoio Farinella M ma il portiere gli nega la gioia della doppietta. Al 21° Sottile dalla destra serve Li Sacchi ma il suo diagonale finisce fuori. L’attaccante gaillorosso sta solo prendendo le misure perché nell’azione successiva fa poker. Spettacolare sgroppata di Patti sulla fascia sinistra, quando rimette al centro trova Li Sacchi che al volo spedisce in rete. Quattro assist per Patti che valgono sicuramente più di una segnatura, il numero 10 del Petralia ha incantato con le sue giocate e ha propiziato ben quattro delle cinque reti.Purtroppo non ha avuto fortuna nelle sue conclusioni, come al 29° quando ha ricevuto palla da Farinella, buono il controllo ma la palla è terminata a lato. Al 32° la cinquina, Farinella S. lancia Li Sacchi il quale converge verso la porta e con un bel pallonetto infila Agnello per la quinta volta. Degna di nota un’azione in solitaria di Jahaten che vola sulla fascia di destra, arriva fino in fondo e scaglia un bel diagonale che Agnello però para. Finisce cinque a zero con il Petralia che passerà il più bel Natale di sempre, finalmente alla nona giornata agguanta la vetta e dopo la sosta giocherà per diventare regina d’inverno.