CecalSrl

Quando la musica tocca il cuore per ricordare una persona cara, la sensibilità prende il sopravvento e si trasforma in forte emozione. E’ successo proprio questo al Teatro “Salvatore Cicero” di Cefalù, un concerto commovente in memoria di Maria Elisa Di Fatta in arte “MaraEli” scomparsa l’8 dicembre 2008.

Un’idea carica d’affetto che obbliga ad elogiare i due promotori e organizzatori: il Vicesindaco VincenzoTerrasi(che ha curato gli arrangiamenti dei brani)e il Presidente del Consiglio di Cefalù Giovanni Iuppa.

La serata è stata, dal punto di vista musicale, straordinariamente impreziosita dal grande musicista e compositore Tutuccio Curreriidolo dei cefaludesi, degno rappresentante della musica, apprezzato esecutore da quanti hanno avuto il piacere di conoscerlo. Totuccio (mio grande amico) si è avvalso della collaborazione degli amici musicisti, validi interpreti,che hanno dato vita a una serata fantastica dall’andamento armoniosoe gradevole.La capacità interpretativa e creativa dei musicisti ha esaltato il valore della musica che, in questa occasione, ha avuto il significato, non solo del ricordo,ma del rispetto verso quell’amica che non c’è più per la quale la musica era una ragione di vita. Una serata i cui sentimenti umani hanno prevalso, sentimenti che hanno dato spazio alla tenerezza dimostrata col canto e le armonie musicali eseguite col cuore.Mara, con la sua dolcezza, ha dato tanto alla musica e la musica l’ha impreziosita come donna, come mamma e come artista: una reciprocità che non ha mai mentito alla comunità che l’ha conosciuta…ed ora, la sua celestiale voce è diventata la goduria del Paradiso.

Hanno dato valore alla serata i seguenti musicisti: oltre a Tutuccio Curreri, Enzo Terrasi, Leandro Parlavecchio,Giovanni Iuppa, Giuseppe Vranca, Arturo Pappalardo. HANNO CANTATO: Simona Brocato, Chiara Bellanca, Ester Stimolo, Sandrine Rajmondi e l’ospite d’onore Maria Pia Nobile.

E’ rispettoso e doveroso sottolineare l’eccellente presentazione del maestro Ildebrando Angelo (per gli amici Livio) direttore della corale che porta il nome di “Maria Elisa Di Fatta”. Anche questo contributo è stato un gesto d’affetto considerato il legame artistico tra il Maestro e “La stella in cielo”.

A conclusione della serata un secondo momento emozionante lo ha messo in visione il sig. Armando Geraci. Un filmato registrato nel 2008 anno in cui Mara Eli è stata protagonista durante la serata dedicata a Vincenzo Curreri, padre di Tutuccio. Dunque, una doppia emozione nel rivedere due personaggi che a Cefalù hanno lasciato il segno: Vincenzo Curreri autore di molte canzoni e Mara Eli cantante ed eccellente violinista.

Personalmente, con la videocamera accesa per documentare l’evento, ho provato, in alcuni momenti, un certo tremore, un forte fattore emozionale sia per la presenza di mio figlio Giuseppe che ha eseguito diversi assoli con la tromba, sia per il personaggio ricordato che conoscevo ed apprezzavo per le sue doti vocali, sia, infine per aver goduto dell’amicizia che mi lega a Totucciu Curreri sin dagli anni 60/70. Ascoltarlo è stato come godere il presente che darà senso al futuro testimone della nostra salda e forte amicizia.

Lucio Vranca