CecalSrl

Sabato nel penultimo turno d’andata, ultimo turno di questo 2018, arriverà al Ppalatricoli la CS Gisinti Pistoia reduce dal ko interno con la Cioli Ariccia Valmontone. I toscani in cerca di riscatto e desiderosi di chiudere il 2018 nel migliore dei modi troveranno di fronte i normanni del Real Cefalù Uniolympo in cerca di una vittoria che manca da tre turni (2 pareggi esterni e una sconfitta casalinga) che consentirebbe alla neopromossa formazione di Rinaldi di chiudere questa prima parte della stagione da terza forza del campionato. Il nazionale venezuelano Gabriel La Rocca, estremo difensore decisivo in molte occasioni ha tirato un primo bilancio della sua esperienza a Cefalù analizzando anche i toscani che verranno in visita sabato alle ore 15:00.
-Sabato arriva il Pistoia. Come vi state preparando?
“Sarà una partita difficile come tutte le altre disputate fino ad ora. Loro sono una buona squadra con tanti giocatori a disposizione ma come sempre cercheremo di fare il nostro meglio ottenendo una vittoria da regalare al nostro pubblico che ci consentirebbe di chiudere il 2018 nel migliore dei modi”.
-Nella gara di sabato scorso a Pomezia è arrivato un pareggio ottenuto in extremis. Che gara è stata?
“E’ stata una gara molto complicata contro una squadra piena di tanti giocatori d’esperienza che ti fanno pagare caro il minimo errore su un campo piccolo e veloce dove sono molto abituati a giocare. Noi abbiamo fatto il nostro gioco mettendoli spesso in difficoltà creando tante occasioni da gol. Alla fine un punto ottenuto fuori contro un’ottima squadra è sempre positivo”.
-Che 2018 cefaludese è stato per te?
“Qui a Cefalù ho trovato una società seria che non ci fa mancare mai nulla, compagni che sono grandi uomini e professionisti e mister Rinaldi, persona preparatissima, un grande uomo sia dentro che fuori dal campo che in ogni allenamento ci tiene concentrati senza staccare mai la presa. Il suo metodo di allenamento fatto di alta intensità ci permette di stare in un ottimo stato fisico e al tempo stesso ci permette di affrontare settimanalmente i nostri avversari nella maniera giusta. A me questo piace moltissimo e i risultati sono sotto gli occhi di tutti”.