CecalSrl

Anche nelle borgate di Petralia Soprana si  sta tornando alla normalità dopo le nevicate degli scorsi giorni. A Petralia Soprana l’evento neve è un vera difficoltà per il sindaco che oltre a pensare per al centro storico deve anche risolvere le problematiche di un territorio che è vastissimo e nel quale sono dislocate tantissime frazioni. Quasi trenta i centri abitati ai quali va garantita la viabilità ed il loro raggiungimento. Alcuni sono attraversati da strade statali e provinciali ma la maggior parte sono raggiungibili solamente da strade comunali. Nonostante l’enorme quantità di neve caduta nei giorni scorsi, anche in questo caso, tutti i centri abitati sono stati liberati in tempi ragionevoli e non si sono registrate situazioni di isolamento grazie all’impegno della protezione civile comunale, all’intervento dei mezzi messi a disposizione dell’ex provincia e di alcuni privati che in molti casi si mettono a disposizione per evitare di rimanere bloccati. Ancora oggi la protezione civile comunale e i ragazzi del servizio civico sono a lavoro e ne avranno per qualche altro giorno per liberare completamente le strade interne delle frazioni e il centro storico dove nelle viuzze la neve si deve spalare a mano.Il cellulare del sindaco Pietro Macaluso e della sua giunta sono sempre accesi e ad ogni segnalazione cercano di intervenire nel minor tempo possibile. “Come si può capire bene – afferma il sindaco Pietro Macaluso – è una difficoltà riuscire a liberare tutti nello stesso momento ed è per questo che confido sempre sul buon senso e sulla collaborazione dei cittadini. Il nostro impegno è sempre massimo e cerchiamo in tutti i modi di veni re incontro ad ogni esigenza ma in alcuni casi è veramente impossibile con i pochi mezzi e uomini che abbiamo. Confido sempre ed auspico che gli organi competenti sovracomunali, che ci hanno dato sempre una mano, possano tenere in conto della particolarità del territorio di Petralia Soprana.”