CecalSrl

Riteniamo oltremodo inaccettabili le dichiarazioni rilasciate dal Sindaco Francesco Giunta sulla vicenda dell’imminente realizzazione, a Termini Imerese, a pochi passi dal nostro mare, del più grande impianto di trattamento di rifiuti organici della Regione, previsto dal piano rifiuti redatto dal governo Musumeci. Lo scrive il consigliere comunale del M5S Maria Terranova (foto).
I consiglieri comunali – continua – hanno, già in passato, con voto unanime contrario, dimostrato la ferma volontà della cittadinanza di respingere ogni tentativo di realizzare, nella zona industriale, una maxi piattaforma di rifiuti.
Il Primo Cittadino, oggi, parla di “mancanza di carte e documenti che comunichino il sorgere dell’impianto”.
É evidente – scrive ancora – che, oltre a non dialogare con l’intero Consiglio comunale, tenuto all’oscuro dei recenti risvolti della vicenda, il Sindaco non dialoga neppure con i suoi Uffici che sono, a differenza Sua, perfettamente informati al riguardo.
Ha affermato che “vigilerà”…ma su cosa vuole vigilare e soprattutto quando?
Chiami, piuttosto, il suo Presidente della Regione e si faccia dare spiegazioni senza perdere altro tempo prezioso.
Termini Imerese – conclude Maria Terranova – non ha bisogno di novelli Ponzio Pilato che giochino al rimpallo pericoloso delle responsabilità.
L’Amministrazione comunale dia prova, se ne é in grado, di saper fare altro oltre i selfie e gli sterili proclami a cui assistiamo, ormai, da quasi due anni.
Noi non arretriamo.