CecalSrl

“Ideiamoci” è stato un incontro tra l’Amministrazione Comunale e la cittadinanza di Polizzi che purtroppo, ha preso sotto gamba l’iniziativa. Per i pochi presenti, il sindaco Pino Lo Verde ha voluto esporre la situazione attuale della viabilità della SS643 e della SP119 due strade vitali per transito cittadino , oltre alla via di fuga alternativa usata ultimamente dai cittadini durante i problemi di frane e smottamenti degli ultimi periodi.

Purtroppo bisogna constatare e mettere in atto che, la via di fuga da poco, è stata chiusa in quanto le pietre del tratto interessato, si sono prontamente alzate, vista l’aumento di viabilità degli ultimi periodi, rendendo impraticabile il passaggio di auto e mettendo ulteriormente in pericolo coloro che transitano, in aggiunta ad ulteriori danni che potrebbero verificarsi. Nel frattempo la SS643 è pronta nuovamente all’ennesima “chiusura” o limitazione di tratto, visto che continuano a cadere piccole e medie pietre dal costone, con rete metallica nuovamente piena di detriti, nonostante si sia svuotata da poco. Da qui, i pochi presenti nell’aula consiliare hanno fatto presente al sindaco che la situazione o i lavori fatti dagli organi competenti e cioè dall’Anas non ha dato e portato risultato concreti, criticando aspramente i lavori fatti e il modo in cui si è intervenuti visto che in un mese la strada è stata chiusa e riaperta tre volte sempre per lo stesso problema.

Lavori fatti mali e/o non per risolvere un problema definitivamente , quindi con interventi di rete metallica non posta adeguatamente o in maniera tale da non coprire tutto il tratto interessato dallo smottamento dei detriti. Così come si evidenzia il problema delle cunette piene e intasate di terreno lungo il tratto che, non fanno defluire le acque piovane e che vanno ad attraversate la corsie, rendendo difficoltoso e pericoloso la viabilità , per non parlare delle non curanza su alberi da potare o carreggiate non delimitate. Lavori di pulizia che non si effettuano da anni e pronte conseguenze che vengono al pettine.

Purtroppo c’è anche da mettere in evidenza che nonostante i solleciti del sindaco, sembra che Anas,Regione,Città Metropolitana e tutto l’iter sistematico e burocratico che traina il sistema, abbia snobbato il problema su Polizzi e certamente non può esserlo se malauguratamente si ripetesse un problema sulla A19, con viabilità di tutti i mezzi nuovamente sulla SS643. Per fine mese il sindaco ha convocato un incontro con le istituzioni competenti per cercare di mettere definitivamente in chiaro il da farsi, con la speranza che, chi deve percepire il messaggio sia presente nell’aula consiliare.

Per la SP119 di Polizzi – Portella Colla chiusa al traffico, c’è sulla carta il neo finanziamento appena dichiarato dal Governo Regionale, ma tale somma non basta per fronteggiare le problematiche che si hanno e nel frattempo, la gente sente la probabilità, possibilità o il rischio di “poter perdere” tale somma per altre esigenze di progetti altrui. Una situazione dunque da monitorare e tenere sempre sotto controllo con le rassicurazione di merito del sindaco ma, dal “pericolo” sempre dietro l’angolo, visto che quando si parla di fondi e finanziamenti il tutto non è mai certo. Sarebbe utile e opportuno che maggioranza e opposizione, siano coese nell’affrontare un compito delicato, utile e comune a tutti, così come la stessa cittadinanza costituisse un comitato per affiancare l’amministrazione in problemi che durano da decenni.