CecalSrl

Ieri sera il Consiglio Comunale e la Civica Amministrazione di Gratteri hanno salutato il parroco Don Francesco Richiusa chiamato in altra sede.
Questi alcuni passi dell’intervento del Sindaco Giuseppe Muffoletto:
“…Non mi sono mancate le occasioni per osservare, per ascoltare, di gioire per il suo modo di essere sacerdote.
…l’augurio sincero che quale Sindaco di questa Comunità intendo formulare è che il Signore guidi sempre i suoi passi non solo nell’opera di evangelizzazione ma anche quale portatore nel contesto della società di un bagaglio importantissimo.  Intendo riferirmi al pensiero espresso da Papa Francesco rivolgendosi a voi sacerdoti : “…Non perdete lo zelo apostolico, cercate di fare; non perdete la vicinanza e la disponibilità nei confronti della gente”.
Ed ancora è il Papa a parlare : “perché ciascuno contribuisca al bene comune e alla edificazione di una società che ponga al centro la persona umana”.
A ciascuno di noi non sfugge la rilevanza di un simile insegnamento.
Pregnante e cogente in un’area geografica anche come la nostra, le Madonie, dove il senso di smarrimento di tantissimi giovani si tocca ogni giorno con mano.
Ben vengano quindi le iniziative della Chiesa allorquando con concretezza e con lungimiranza contribuiscono alla “… edificazione di una società che ponga al centro la persona umana “.
Con questi sentimenti torno a porgerle a nome mio personale, della Civica Amministrazione, del Consiglio Comunale e della Città di Gratteri affettuosi e sinceri auguri per il suo futuro.