CecalSrl

“Il reparto nascite dell’ospedale di Cefalù è, da sempre, un presidio di fondamentale importanza e un punto di riferimento per i Comuni madoniti e costieri della provincia di Palermo: la paventata chiusura e la deroga concessa dal ministero della Salute vanno superate, al contrario occorre un rilancio della struttura, che è necessario sostenere per garantire la continuità di un servizio di primo livello”: a dichiararlo è Carolina Varchi, parlamentare nazionale di Fratelli d’Italia, in visita presso il “Giuseppe Giglio”.
“Non è pensabile ridurre i presidi sanitari anziché incrementarli – osserva – considerando anche la vocazione turistica della cittadina normanna che , per diversi mesi all’anno, triplica il numero dei residenti”.
“Mi adopererò attivamente e mi farò portavoce sia presso il parlamento nazionale che con il governo regionale – conclude Varchi – per sostenere e difendere il diritto delle mamme e dei papà ad avere un luogo che offre alla loro magnifica esperienza di diventare genitori una struttura di professionisti validi che li accompagnano in ogni aspetto della gravidanza e del post gravidanza”.
La visita dell’onorevole Carolina Varchi ha visto la presenza del direttore sanitario Salvatore Putiri, del sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina, del personale medico, delle ostetriche, delle infermiere e di alcune mamme.