CecalSrl

L’Istituto Mandralisca è stato autorizzato ad attuare il progetto PON dal titolo “The Student Now”, Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Avviso pubblico del 03/03/2017 per lo sviluppo del pensiero logico e computazionale e della creatività digitale e delle competenze di “cittadinanza digitale”, Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE), Obiettivo Specifico “Competenze di base”. per un importo complessivo di € 20.328,00, da realizzarsi entro il 30/09/2020, i cui moduli sono di seguito elencati:
-Il futuro è oggi, sei pronto? importo autorizzato €10.164,00 – numero ore 60;
-Computer lan – importo autorizzato €5.082,00 – numero ore 30;
-Digitale age – importo autorizzato €5.082,00 – numero ore 30.
Il progetto, rivolto prioritariamente agli alunni dell’IPSSEOA con situazione culturale e/o economica disagiata e ad alunni della scuola secondaria di primo grado provenienti dall’I.C. “Botta” di Cefalù in quanto partner nel progetto, intende dare l’opportunità di investire nelle competenze di cittadinanza digitale che fanno riferimento all’accesso tecnologico e cognitivo (lettura digitale) e alla produzione creativa (scrittura digitale), intesa come progettazione, realizzazione e pubblicazione di un prodotto digitale per il web. I percorsi didattici si articolano in 3 moduli per una alfabetizzazione digitale con particolare attenzione all’IT security, alla consapevolezza delle norme sociali e giuridiche in termini di “diritti della rete” e ad un uso consapevole dei media e della rete.
Il progetto intende perseguire i seguenti obiettivi:
•fornire competenze operative (ICT), comunicative e critiche proprie del mondo digitale necessarie a tutte le persone per innalzare il livello di alfabetizzazione informatica e così riuscire ad approfittare delle occasioni che il digitale oggi fornisce (riuscendo, di conseguenza, a neutralizzare i suoi rischi);
•imparare a gestire in modo intelligente la propria identità digitali;
•saper sfruttare la natura cooperativa del web;
•favorire l’apprendimento attraverso l’uso delle tecnologie nella didattica;
•dare, al più ampio numero possibile di alunni dell’Istituto, l’opportunità di una certificazione informatica ECDL riconosciuta a livello europeo;
•promuovere la didattica attiva che metta al centro le alunne e gli alunni e che valorizzi lo spirito di iniziativa per affrontare in maniera efficace e coinvolgente lo sviluppo delle competenze di base attraverso percorsi innovativi;
•diffondere le competenze di cittadinanza digitale nella comunità;
•coinvolgere altri soggetti del territorio per facilitare la cooperazione, che può contribuire ad ampliare l’offerta formativa nell’istituzione scolastica e offrire molte opportunità per accedere a iniziative extracurriculari.
Il modulo da n. 60 ore è rivolto agli alunni del triennio dell’IPSSEOA che avranno così l’opportunità di conseguire la certificazione AICA-ECDL Full Standard. I due moduli da 30 ore finalizzati al conseguimento della certificazione AICAECDL BASE sono replicati per offrire la proposta formativa ad un numero più ampio di allievi del biennio/triennio dell’IPSSEOA e dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado partner del progetto.
Attraverso momenti di confronto, lavori di gruppo e con l’introduzione di tecnologie gli studenti parteciperanno ad un’attività altamente inclusiva che permetterà loro di approcciare l’apprendimento di tematiche e nozioni curricolari in modo coinvolgente.
Si comunica che, per l’obbligo della trasparenza e della massima divulgazione, tutti gli elementi di interesse comunitario, relativi allo sviluppo del progetto: avvisi, bandi, pubblicità, ecc., saranno tempestivamente visibili sul sito della scuola al seguente indirizzo: www.iismandralisca.gov.it nella sezione PON FESR- FSE.
Il presente avviso, realizzato ai fini della pubblicizzazione/sensibilizzazione ed a garanzia di visibilità, trasparenza e ruolo dell’Unione Europea, ha come obiettivo la diffusione nell’Opinione Pubblica della consapevolezza del ruolo delle Istituzioni con particolare riguardo a quelle Europee.
Prof. Francesco Di Majo
Dirigente Scolastico