CecalSrl

Ordine dei geologi e mondo accademico insieme: a Palermo prosegue il percorso di condivisione tra le due realtà. Protagonisti l’Ordine dei geologi di Sicilia ed i Corsi di laurea in scienze geologiche e di laurea magistrale in Georischi e Georisorse.

Esperienza di successo, tra le prime in Italia,  che si conferma per il nuovo anno accademico in corso 2018/2019.

“Annualmente ORGS e CIST definiscono un piano di interventi seminariali su aspetti generali, così come su tematiche specifiche emergenti per il mondo della professione. – spiega Edoardo Rotigliano, coordinatore del Consiglio di Interclasse in Scienze e Tecnologie Geologiche dell’Università di Palermo – In questo modo si realizza un primo caso di istituzionalizzazione del rapporto di condivisione tra Università e ORG Sicilia, che vedrà avvio concreto già nelle prossima settimane”.

L’apporto formativo da parte dell’ORGS, consistente in seminari direttamente curati dall’ordine, porterà all’acquisizione di specificicrediti formativi sia per la laurea di primo livello che per quella magistrale.

“Un esempio di sintesi tra la dimensione didattica e di ricerca e la cosiddetta terza missione. – commenta Valerio Agnesi, direttore del DiSTeM dell’Ateneo palermitano –  Azioni di coinvolgimento e condivisione che da anni costituiscono un obiettivo strategico del dipartimento. I seminari professionalizzanti si uniscono infatti agli altri momenti di interazione trovando concretizzazione anche in sede di progettazione dell’offerta formativa e di svolgimento dei tirocini”.

L’attuale mondo del lavoro è caratterizzato da un sistema occupazionale sempre più competitivo e concorrenziale ed in continua evoluzione. Fondamentali diventano dunque tutti quei momenti che possano specializzare le attività professionali accrescendone le competenze. “All’interno di tale scenario, – afferma Giuseppe Collura, presidente dell’ORGS – il dialogo tra Ordine e Università ribadisce quella necessità di aggiornamento continuo del geologo, sia che esso operi nella didattica e nella ricerca, sia che si rivolga al mondo della professione nella sua più ampia accezione. La sinergia tra ordine professionale e mondo accademico, ovvero le due realtà protagoniste nella promozione e legittimazione in ambito scientifico e socioculturale della geologia, – conclude – agisce da tassello di congiunzione tra le competenze tecnico-scientifiche ed una realtà caratterizzata da sistemi urbani complessi, reti di collegamento, presenza antropica. Al geologo si assegna di fatto il ruolo di protagonista in un processo di sviluppo compatibile al contesto territoriale, coerentemente ad una gestione ottimale delle criticità e delle urgenze del bene pubblico”.