Abbiamo appreso da un articolo del Giornale di Sicilia, pubblicato in data odierna, 31 marzo 2019, a firma del giornalista Giuseppe Spallino, dei controlli effettuati giorno 26 marzo dai Carabinieri, dall’Arpa e dal Servizio prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro dell’ASP. Tale controllo avveniva a seguito dell’apertura di un’inchiesta per il reato di inquinamento ambientale da parte della Procura di Termini Imerese. A causa del riscontro di diverse violazioni e anomalie, i controlli sono proseguiti nei giorni successivi e hanno condotto i Carabinieri della Stazione di Castelbuono, guidati dal maresciallo maggiore Ernesto Nese, a scoprire un deposito di amianto in un terreno comunale nelle vicinanze dell’asilo nido, della scuola materna ed elementare. Nello stesso articolo si legge che tali inerti sono stati spostati dall’isola ecologica al nuovo sito. A tal proposito il Coordinamento di Castelbuono in Comune si chiede: