La cittadinanza di Polizzi Generosa attende di capire come si sia conclusa la questione del distributore di benzina nel proprio comune. Un problema assai importante per la popolazione che per forza maggiore deve spostarsi nel comune di Castellana Sicula per poter far rifornimento ai propri mezzi. Un malcontento che va oltre tali previsioni di attesa e che certamente inizia a stancare per un’agonia appena iniziata e che rischia di durare a lungo. Questioni giudiziarie su fallimento o altro hanno portato la compagnia di distribuzione Petrol Coke di Agrigento a chiudere il rifornimento di Polizzi, penalizzando un’intera cittadina, dopo la chiusura di un altro distributore qualche anno addietro.
Quindi Polizzi senza benzina e penalità a discapito di tutti e, di un territorio che sta lentamente andando alla deriva, viste le continue problematiche che i comuni delle Madonie mettono in atto. Polizzi Generosa un comune di circa 3 mila abitanti, prende atto che ad oggi, la situazione non viene risolta e non vi è ancora una gestione provvisoria o altro, affinchè vi sia un servizio di pubblica utilità in un paese degno di storia,arte e quant’altro si possa dire. A tal proposito prende posizione il comitato cittadino “Vivi Polizzi” che chiede lumi al curatore fallimentare e al Tribunale di Agrigento, E.p.c all’amministrazione comunale di Polizzi con la lettera riportata sotto.
Spett.le G.D. del Tribunale di Agrigento
-Sezione Fallimentare-
dott.ssa Maria Margiotta
Pec : [email protected] giustiziacert.it
Al sig. Curatore della procedura fallimentare
Dott. Antonio Balsamo
E.p.c. Al Sig. Sindaco del Comune di
Polizzi Generosa
Oggetto: chiusura dell’unica stazione di servizio nel Comune di Polizzi Generosa
A seguito della chiusura dell’unica stazione di servizio presente nel Comune di Polizzi Generosa, avvenuta a partire dal mese di giugno 2019, questo comitato cittadino, avendo raccolto le numerose lamentele da parte dei cittadini di Polizzi, rappresenta alle SS.LL.lo stato di malcontento da parte di tutta la cittadinanza, stanca di questa situazione e indignata per i continui spostamenti che è costretta ad effettuare presso il comune limitrofo, per poter rifornire i propri veicoli.
È inverosimile che, nel 2019, un’intera comunità di 3300 abitanti sia costretta a dipendere da un altro comune per la fruizione di un servizio di pubblica utilità, mortificando la sua autonomia e arrecando grande danno economico all’intera cittadinanza.
Non si comprende come mai, ad oggi, non sia stata attivata una gestione in via provvisoria, nonostante ci siano le disponibilità da parte di alcuni cittadini ad assumerne l’onere.
Pertanto si chiede, in tempi brevi, la riapertura della stazione di servizio.
Qualora ciò non avvenisse, il Comitato Cittadino chiederà al Comune di Polizzi Generosa di revocare gli atti concessori e di attivare tutte le procedure per una nuova assegnazione ad altra Ditta.
Cordiali saluti
Polizzi Generosa lì 19 agosto 2019
Il Comitato Cittadino