Forse pochi sanno che a Bompietro esisteva un cinematografo:negli anni ’50 Domenico Calabrese apriva una sala cinematografia a Bompietro, che negli anni cambia gestori con il sig. Tammaro Vitale e a seguire con i signori Santo Alleri e Mario Maruca. Con l’avvento della televisione ,che in pochi anni entra nelle case di molte famiglie, anche il cinema chiude. Per qualche anno fu utilizzato come centro culturale che dopo qualche anno sospende ogni attività. “I ricordi mi portano a rivivere quegli anni-racconta l’ex sindaco Franco Alleri-con grande gioia perché c’era la possibilità di vedere i film e quando proiettavano ad esempio la vita di Santa Maria Goretti, Via col Vento etc. , la sala non riusciva a contenere tutti gli spettatori i quali in molti, erano costretti a guardare dalla via Bellini . Ricordo anche quando la sala ospitava compagnie teatrali di avanspettacolo anche con la presenza di ballerine che per noi ragazzini era una vera goduria. Quando negli anni ’50,la Brigata Aosta veniva a Bompietro per il campo estivo, tutta la struttura veniva usata come mensa per gli ufficiali.”








1956 matrimonio di Michele Barbieri:
dasn: Franca – Maria Alaimo – Leonarda Russo – Gianni Pepe – Peppino Alaimo – Mimmo Alaimo – Maria La Placa – Franco Alleri
seduto: Pino Maruca

Era usata come sala da ricevimento per molti matrimoni e ricordo le sedie appoggiate al muro con le robuste tavole che le congiungevano formando lunghi sedili dove si sedevano gli invitati e il ricevimento comprendeva in ceci infornati, dolcini secchi e liquori variamente colorati fatti in casa tipo il rosolio. Era usata anche per festeggiare compleanni, serate danzanti e per festeggiare la squadra di calcio del Bompietro che vinceva il Torneo delle Madonie.